L’etichetta

Rossosassu
2 Gennaio 2019
Luca
2 Gennaio 2019

L’etichetta serigrafata dei vini Sassu è stata ideata e disegnata da Augusto Morbiducci nel 2013 e rappresenta un vigneto aperto visto dall’alto. La base della bottiglia è impreziosita da una fascetta che richiama i colori e le trame geometriche dei tradizionali tappeti d’orbace della Gallura.

Attraverso l’etichetta abbiamo voluto rappresentare la nostra etica. I nostri valori più cari sono là, in alto a sinistra, dove la linea di confine s’interrompe. Quella soglia ha per noi il significato dell’apertura, dell’accoglienza, della mutualità, della condivisione. La nostra frontiera è antica e dura, ma soltanto simbolica: è facile da scavalcare, proprio come il muretto a secco della nostra vigna. Come la riva della nostra isola: una linea che ci protegge, ma pure un porto che da sempre vede uomini, piante e animali andare e venire, scambiarsi e mescolarsi.

Ci impegniamo perché la nostra mente sia come un’isola aperta, come il Mediterraneo, la Sardegna, la Gallura, Luras, le nostre vigne, le bottiglie stappate di Biancosassu e Rossosassu, i bicchieri con cui brindiamo alla vostra salute.