Rossosassu

Biancosassu
2 Gennaio 2019
L’etichetta
2 Gennaio 2019

Rossosassu è il nostro Cannonau di Sardegna DOC, il principe dei rossi sardi, figlio dell’antichissimo vitigno omonimo, che secondo recenti scoperte archeologiche avvenute nei nuraghi della Sardegna potrebbe essere una delle prime varietà di vite usata nel Mediterraneo per la produzione di vino.

Il vigneto che dedichiamo al cannonau è situato a circa 260 metri d’altitudine, fra Luras e Luogosanto, in quel cuore granitico della Gallura che in millenni di lenta erosione si è intenerito in suoli sabbioso-argillosi perfetti per la coltivazione della vite.

Vendemmiamo secondo tradizione, raccogliendo a mano le uve nelle prime ore del mattino della prima decade di ottobre. Dopo averle pigiate e diraspate, le lasciamo macerare in vasche d’acciaio a temperatura controllata per circa 20/25 giorni. Una volta trascorsi almeno quattro mesi d’affinamento in bottiglia, possiamo offrire il nostro Rossosassu, un vino forte dei suoi 14 gradi alcolici, di un rosso rubino leggermente scarico tipico del cannonau vinificato in purezza, leggermente tannico, intenso negli inconfondibili e persistenti sentori di mora, lampone e amarena.